La nostra storia...

Nasce nel 1995 da molto lontano, in quell'epoca, perché oramai parliamo di un ventennio i MERCATINI DELL'USATO erano molto apprezzati all'estero ma quasi sconosciuti in Italia, ancor meno la formula del conto vendita con la quale noi operiamo e dalla quale non ci siamo mai discostati.
La passione la costanza la tenacia ci hanno sempre accompagnati nel corso di questi anni, la voglia di migliorarci ha fatto si che questo punto vendita sia uno dei più frequentati per tutti gli appassionati del settore. Il nostro primo punto vendita apre nel gennaio del 96' esattamente in via Zarotto, 330 mq che in pochissimo tempo grazie ad un buon lavoro pubblicitario ed a un grande sforzo lavorativo diventa metà di molti cittadini che cominciano ad apprezzare sia l'attività sia il mio impegno nel creare un ambiente curioso e gradevole.
In poco meno di due anni la superficie raddoppia, l'attività si sposta in via Pasubio dove si ha la possibilità di lavorare con una superficie che permette una esposizione più adeguata agli arrivi costanti in tutti i settori. Con l'aiuto di un gruppo compatto di collaboratori susseguitesi in questi anni iL MERCATINO diventa una vera e propria azienda al servizio della città.
Nel 2001 di pari passo con il cambio lira/euro il grande salto, una metratura da far girare la testa, che per quell'epoca sembrava un po' un azzardo, una scommessa con me stesso; 1400 mq in via Rapallo, attuale sede, tutti da riempire, un vero e proprio MEGA STORM DELL'USATO dove finalmente poter esporre in maniera consona ed adeguata tutta la merce dei nostri clienti/amici che nel frattempo sono aumentati notevolmente con nostra grande soddisfazione.
L'entusiasmo e la voglia di novità ci porta a formulare un'idea vincente, presentare IL MERCATINO con sistemazioni particolari, pulizia, ordine ed una scelta accurata della merce. L'onesta', la serietà, la competenza, il rapporto di amicizia creatosi con molti clienti fanno si che il nostro mercatino sia uno dei più frequentati ed apprezzati di tutta la regione.... e non solo.
In fine un ultimo pensiero lo voglio indirizzare a tutti coloro che sono scettici nell'apprezzare questo tipo di attività invitandoli a venirci a trovare, vi immergerete in un mondo sospeso tra passato e presente.
Vi aspetto con l'entusiasmo di sempre sicuro di stupirvi. Un ringraziamento speciale a tutti i miei collaboratori ed in particolare, a mio fratello Simone con il quale ho condiviso da subito questa fantastica esperienza in tutti questi anni di duro ma appagante lavoro.

Fabrizio Petrarca.